Cancellare tatuaggio, come fare?

Le spese di spedizione sono sempre gratuite per qualsiasi importo d'ordine, approfittane!

Come cancellare un tatuaggio

Come cancellare un tatuaggio

Cancellare un tatuaggio che non piace più. Come si fa? A chi bisogna rivolgersi e come funziona la procedura?

In breve

Cancellare un tatuaggio è una scelta importante. Per farlo dovete cercare dei centri specializzati che, solo dopo accurate analisi, vi diranno quanto tempo ci vorrà e quale sarà il risultato definitivo.

Come cancellare un tatuaggio

Cancellare un tatuaggio è una decisione che va presa con molta attenzione. Può capitare infatti che, con il passare degli anni, un tattoo fatto magari da ragazzini, oggi non ci rispecchi più. Magari abbiamo inciso sulla pelle un disegno o un nome di qualcuno che all’epoca era importante, ma che col passare del tempo non vogliamo più vedere. Per questo, prima di fare un tatuaggio nuovo, è importante scegliere con cura il soggetto.

Ma vediamo come fare allora per eliminare un tatuaggio che non ci piace più. Come funziona la procedura di rimozione e a chi bisogna rivolgersi?

Rimozione tatuaggio: a chi rivolgersi?

Da Belen a Elettra Lamborghini sono molte le star che hanno deciso di intraprendere questa operazione. E tutte si sono affidate ovviamente a dei professionisti. Ecco dunque che la prima cosa da sapere in caso di rimozione di un tattoo è a chi rivolgersi.

Per questa operazione esistono infatti delle figure specializzate che, chiaramente, rispettano tutti i requisiti medici necessari per effettuare un lavoro professionale e soprattutto sicuro. Generalmente per eliminare un tatuaggio bisogna chiedere aiuto a un chirurgo, un medico estetico o un dermatologo.

Se non conoscete nessuno nel settore potreste chiedere informazioni al vostro tatuatore di fiducia che potrà indirizzarvi verso lo specialista migliore vicino a voi per cancellare per sempre il vostro tatuaggio.

Come eliminare un tatuaggio

Cercando online “cancellare tatuaggio” vi renderete subito conto che l’operazione necessaria alla rimozione di un tattoo si effettua sempre con il laser. Per eliminarlo sono necessarie varie sedute e, fra ognuna di esse, devono passare circa 40-60 giorni.

Il processo di cancellazione del tatuaggio avviene tramite la distruzione delle particelle di inchiostro nella pelle che vengono così riassorbite dalla cute. Chiaramente, più si è andati in profondità con l’inchiostro, più il processo sarà lungo.

La procedure di rimozione del tattoo

Lo specialista durante l’incontro preliminare, prima di procedere alla rimozione del tatuaggio, cercherà quindi capire qual è la tecnica migliore da utilizzare a seconda del tipo di inchiostro utilizzato, del colore, della vostra pelle e della grandezza del disegno.

Generalmente il laser è la tecnica più utilizzata per cancellare un tatuaggio perché permette di impostare parametri di potenza e frequenza personalizzati a seconda del soggetto. Quello più conosciuto a oggi è il Q-Switched che permette di rimuovere il tattoo senza bruciare la cute e senza il rischio di “ferire” la pelle in profondità.

Insomma, cancellare un tattoo è possibile, ma ci vuole tempo, denaro e tanta pazienza!

A cosa serve la vaselina nel mondo dei tatuaggi?

La vasellina è una delle creme after care per un tatuaggio più utilizzata. Ma a cosa serve veramente e quali sono le alternative?

Ogni quanto mettere la crema sul tatuaggio

Dopo aver fatto un tatuaggio, quante volte al giorno bisogna mettere la crema per mantenerlo idratato? Scopriamo le indicazioni e i consigli degli esperti tatuatori di Must Tattoo

Tatuaggi di Chiara Ferragni

Chiara Ferragni è una icona di stile e di moda, ma anche in termini di tatuaggi può dire la sua! Ecco tutti i suoi tattoo più belli da cui prendere spunto per realizzarne uno tutto vostro.

Categorie

Sfoglia gli articoli in base alle categorie che ti possono interessare:

Articoli Recenti

Come coprire un tatuaggio?

Il vostro tatuaggio non vi piace più e avete deciso che è tempo di coprirlo? Non preoccupatevi, è una scelta che fanno in molti per nascondere il vostro tattoo ci sono diverse opzioni tra cui scegliere.

Il tatuaggio dell’araba fenice: simbologia e significato

Tatuarsi un’araba fenice è una scelta amatissima da tutti coloro che hanno chiuso un periodo difficile della loro vita, ma non solo. Questo animale mitologico nasconde tanti altri significati tutti da scoprire.

Le nostre Guide

Abbiamo organizzato per te tutte le informazioni più importanti in comode guide per mantenere la tua pelle al top e far risplendere il tuo tatuaggio.

Oggi ti vogliamo consigliare:

Olio Cheratinico
Per una cicatrizzazione perfetta, anche a casa.

Condividi

Invia questo articollo ai tuoi amici

Sempre un passo avanti.

Tutto quello che ti serve sapere sul mondo dei tattoo lo trovi da noi.

I nostri Consigli

Best - Practice

I nostri consigli per la migliore cura della tua pelle tatuata

Il Nostro Blog

Stay tuned

Segui le news, le storie e i report sul mondo dei tattoo

Il tuo Carrello

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Come cancellare un tatuaggio

Cancellare un tatuaggio è una scelta importante. Per farlo dovete cercare dei centri specializzati che, solo dopo accurate analisi, vi diranno quanto tempo ci vorrà e quale sarà il risultato definitivo.

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Ci prendiamo cura della pelle. Prima, durante e dopo il trattamento.

Come lavare un tatuaggio?

Il tatuaggio dell’araba fenice: simbologia e significato

Come coprire un tatuaggio?

Ci prendiamo cura della pelle. Prima, durante e dopo il trattamento.

Le parti del corpo da tatuare: la guida definitiva zona per zona con tante idee e consigli

Tatuaggi e salute della pelle: gli strati da tatuare, come curare rossore, croste e infezioni

Che tatuaggio scegliere: idee e ispirazioni per il nuovo tattoo

Accedi

Inserisci i tuoi dati di accesso.

Registrati

Inserisci i dati richiesti per la registrazione, al termine riceverai una e-mail di riepilogo al tuo indirizzo.

Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano “cookies“. 

Per proseguire è necessario acconsentire all’utilizzo di questi dati per migliorare l’esperienza di navigazione.